Recensioni al libro

Cosa può aiutarti a decidere se non una bella recensione del libro? Qui trovi alcune delle più belle recensioni nel web.

Puoi aggiungere anche la tua nei comemnti qua sotto. Sarà sicuramente gradita.

Se non l’hai ancora fatto, buona lettura!

Como Lake AleBa

Scrivi un nuovo post sul Guestbook

 
 
 
 
 
 
 
 
I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
Il vostro indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
Per ragioni di sicurezza salveremo il vostro indirizzo IP 54.198.247.44.
Ci riserviamo il diritto di modificare, cancellare o non pubblicare messaggi se ritenuti non idonei alla politica del sito.
1 entry.
Sharon Sharon da Barni pubblicato il 4 settembre 2015 alle 2:46:
Ciao Angelo! Ho letto il tuo libro due volte, sempre bellissimo! Complimenti vivissimi anche per il lavoro che svolgi e per la persona che sei!

 

Recensioni dagli iscritti alla comunità dei lettori di anobii

* * * * manuale x le giovani marmotte spacciatrici.

Cronache di uno sbirro antidroga, soprannominato “muscolo” dai contro addetti al lavoro. La fama di Langé a Milano arriva prima delle sue manette , su di lui se ne sono dette così tante che é quasi una figura mitologica, un minotauro mangia ciambelle che ti auguri sempre che non ti entri in casa in una uggiosa serata di maggio.

Gabri Rioli ha scritto il  3 mag

* * * * * Storie vere e vissute

è un libro,anzi un diario eccezionale davvero.
Si respira odore di strada,di vita vissuta tutti i giorni,vita vera e dura.Le storie di un poliziotto dell’antidroga che tutti i giorni scende in strada a Milano per catturare piccoli spacciatori e cercare di ripulire le strade della città.Sono tutte storie vere,che hanno dell’incredibile,a volte anche drammatiche.Non nutro particolare simpatia per le forze dell’ordine in generale ma questo sbirro in borghese si sente che crede davvero in ciò che fa,che riflette a fondo sul significato del suo lavoro e conserva umanità in quel che fa.è da leggere,consigliatissimo.Stile scorrevole,coinvolgente,appassionante,e per nulla pesante.Bellooooooo!

Valeria Anto ha scritto il  25 dic

* * * * “Una storia”

Una storia nel linguaggio dei pusher è una pallina di coca, o comunque la droga, protagonista di questo libro scritto da un poliziotto dell’antidroga di Milano. A me non fanno molta simpatia i poliziotti, perchè molti sono prepotenti e stronzi, però Langè mi sembra una persona onesta, che crede in quello che fa, perciò mi ha fatto subito simpatia, anche per l’approccio che dimostra nei confronti dei criminali, tentando sempre di comprendere, mai giustificare, le motivazioni che spingono a delinquere. Nel 2007 si rai tre era stato mandato in onda il documentario “Cocaina”, che vedeva protagonisti proprio i poliziotti dell’antidroga di Milano e quindi Langè. Bella testimonianza, da far leggere ai ragazzi, perchè, come recita una frase di Langè, che come hobby pratica la street art, “La droga ti fotte”.

ultravioletta ha scritto il  4 ago

* * * * Assolutamente da leggere, consigliato soprattutto ai giovani affinchè aprano gli occhi sul mondo della droga!!

Tobia ha scritto il  13 lug

 

* *  alternativo

libro molto diretto che svela i retroscena di un mondo fortunatamente lontano dai più, quello della droga e simili in una milano rosicata a contraddizioni e situazioni di contorno vissute dalla squadra antidroga capeggiato dall’ autore.

Molto bello il linguaggio e l’approccio attraverso il quale Angelo ci porta nelle sue missioni svelando una volta di più la gravita da qualsiasi tipo di tossicodipendenza

Ammetto che mi è venuta voglia di smettere di fumare (sigarette regolari 🙂 ) dopo aver letto questo libro.

Mscandro ha scritto il  11 lug