Vite in Polvere: storie di droga a Milano

15,00

Racconti di droga dal 2009 a oggi: cos’è cambiato? Acquistalo subito con il link rapido paypal.me/viteinpolvere/20

Disponibilità: Disponibile (ordinabile)

Ancora droga? Dal 2009 a oggi, cos’è cambiato?

Niente. La droga è sempre la stessa, le storie non cambiano. Forse giusto il nome della “roba” è cambiato (di droghe sintetiche ne creano una alla settimana!).

Il libro originale Rizzoli non c’è più, ma ne sono rimaste alcune copiedell’edizione Amazon 2017.

Compralo qui direttamente!

ATTENZIONE: se stai usando il browser Firefox Mozilla non aggiornato, la procedura di acquisto potrebbe non andare a buon fine.  Non ti spaventare: prima di procedere al pagamento cambia  browser e prova con  Safari o Google Chrome.

Oppure  fai il tuo pagamento direttamente da qui: paypal.me/viteinpolvere/20  noi riceveremo i tuoi dati e procederemo alla spedizione del libro.

 

Tu hai soltanto la Postepay e non sai nemmeno cos’è PAYPAL? Non c’è problema.

Paypal è il metodo più sicuro per i pagamenti online, e funziona benissimo anche con la carta prepagata delle Poste. Leggi prima “L’esperienza Paypal, in 3 passaggi” e poi Apri il tuo conto qui.

 

====

 

Viteinpolvere nuova copertina per l'edizione Amazon
Viteinpolvere nuova copertina per l’edizione Amazon

 

Cronache quotidiane di uno sbirro antidroga in prima linea sulle strade di Milano.

 

Oggi, nelle nostre città, la droga è dappertutto. Parola di Angelo, sbirro milanese che, da vent’anni, ogni giorno batte le strade per dare la caccia agli spacciatori.

In questo libro racconta in prima persona la sua quotidianità da brivido come un film d’azione. Lo seguiamo negli interventi con la squadra, per cogliere in flagrante spacciatore e cliente e far scattare le manette.

Ma cosa usano? L’eroina è sempre al primo posto, perchè costa meno di 10 euro e non devi usare siringhe, perchè ora si fuma come il crack e si tira come la coca, che non ha più prezzi da vip, ma è alla portata di tutti, con i suoi 80 euro al grammo. I ragazzini iniziano come sempre dal fumo, hashish e marijuana, ma si rovinano anche con le sintetiche (mdma, ecstasy, anfetamine).

Le sue parole ci calano in un mondo tanto reale quanto cupo, presentandoci i protagonisti: gli spacciatori – non solo “marocchi” e neri, ma anche bande di italiani  – e i consumatori, quelli invece diffusi in ogni ambiente, prigionieri di un incubo e impigliati a raccontare bugie a parenti, amici, colleghi.

La squadra di Angelo lavora duro da anni, gli arresti sono all’ordine del giorno. Però, bloccare lo spaccio a Milano è come svuotare il mare con un cucchiaino.

Perché allora uno come lui continua a lavorare per tutti noi? Perché, per Angelo, il poliziotto antidroga è un mestiere che si può fare anche con umanità, parlando con chi arresti o con chi consuma, nella pur nella fragile speranza di fargli cambiare vita.

Ed è una missione: lottare perché tante vite non finiscano in polvere.

Peso 0.300 kg